I Finlandesi hanno realmente un senso innato per la musica e per la poesia. E se non hanno fatto nella musica eguali progressi che nella poesia, ciò debbesi attribuire al cattivo istrumento che hanno. Lo chiamano l'harpu.
Giuseppe Acerbi, 1799

Mai non avevamo veduta cosa simile: il sole non calava mai giù dell'orizzonte; non vedevamo altri colori che il bianco e il verde; e la forma delle casucce de' pastori, e quella, novissima per noi, de' fiori che smaltavano il suolo, la novità degli uccelli, che empivano i boschi, e facevano eccheggiar l'aria de' loro canti: tutto ci riempiva di sorpresa, di ammirazione, di diletto."
Giuseppe Acerbi, 1799

...il sig. Castrein volle farci gustare il piacere del bagno all'uso di Finlandia. Si scaldarono le pietre e quando tutto fu pronto, dietro l'avviso di una ragazza di 18 anni, a cui le faccende del bagno erano commesse, entrammo nella camera ove codesta ragazza ci spogliò e ci presentò un bacino d'acqua fredda con alcuni rami di betulla perché ci sferzassimo da noi; indi essa gittò dell'acqua sulla massa delle pietre infocate. Io debbo confessare l'imbarazzo, in cui mi trovai in tale situazione tutta nuova per me.
Giuseppe Acerbi, 1799

Ai 30 di marzo verso mezza notte eravamo ancora in istrada, con un freddo di 13 gradi sotto il gelo...quando, molto a proposito per distrarci dalla nojosa monotonia del viaggio, ci si presentò lo spettacolo di un'aurora boreale. Il cielo nella parte del settentrione parve ad un tratto tutto infuocato; ed insensibilmente prese quel brillante colore del rubino, di cui il tramonto del sole arricchisce le belle serate d'Italia, felice presagio, al dir di Virgilio ad alla prova della esperienza, della bellezza del dì susseguente.
Giuseppe Acerbi, 1799

Non era il minore oggetto de' nostri piaceri in Uleaborg quello della tavola; e la nostra ostessa era sollecita di procurarci i migliori bocconi... Ciò che il mare, e I fiumi potevano fornire di più delicato, essa lo provvedeva senza badare alla economia."
Giuseppe Acerbi, 1799

ArrowArrow
ArrowArrow
Slider

Storie

Racconti in primo piano

Ordina storie per

Racconti sullaFinlandia

Attraverso i secoli, viaggiatori italiani hanno scritto sui loro viaggi in Finlandia. Il racconto più famoso è quello di Giuseppe Acerbi della fine del ‘700. ”Racconti sulla Finlandia” è un concorso al fine di scoprire moderne storie sui viaggi degli italiani in Finlandia che festeggia i suoi 100 anni nel 2017. Scrivete, fotografate, filmate, bloggate, vloggate o documentate la Finlandia a modo vostro!

Partecipare qui

Marikoo kotisivut